Software Libero!

Alcuni degli affezionati di HM sanno che mi interesso da anni di software libero, sia perchè lo trovo estremamente più stimolante come strumento di lavoro rispetto al software proprietario classico, ma anche per la componente politica di tale scelta (che forse mi ha solleticato ben prima che io iniziassi ad adottarlo nella mia quotidianità..).

Purtroppo essendo argomento piuttosto tecnico e astruso, spesso non riesco a farne comprendere la dimensione e l’importanza – appunto politica -, e quei pochi profani che cercano di seguirmi nelle mie elucubrazioni si limitano a chiedermi “ma libero da cosa?“, e l’unica cosa che capiscono è che si tratta di qualcosa di gratuito e assolutamente complesso da usare..

Ebbene, mi sono imbattuto nel filmato di una lezione in italiano del prof. Roberto di Cosmo, in cui con parole estremamente semplici l’oratore cerca di far capire quel che a me non riesce, e in particolare perchè il software libero dovrebbe essere la regola specie, nelle pubbliche amministrazioni (a qualsiasi costo!..):

http://www.linuxtrent.it/Members/mercutio/iniziative-stuff

il filmato dura 1 ora e ci vorra’ un po’ per scaricarlo (30 MB circa), ma se siete interessati a saperne di più su qualcosa che vi riguarda vi prego di prestare un’ora del vostro tempo alla “causa”!

Saluti!

NB: per i potentini, se volete posso lasciarne una copia in quel della tipografia!

1 pensiero su “Software Libero!

  1. Il Prof. Di Cosmo tralascia, volutamente, un’altra ovvia ma importantissima questione e cioè quella economica. Gli applicativi che vengono utilizzati nelle amministrazioni sono tutti, o per lo meno molti, pagati come ex-novo cioè come se fosse fatto da zero e per quella data azienda. Con il Software Libero invece il progetto base verrebbe pagato si, ma una sola volta. Inoltre altro fatto etico, i soldi sono di tutti e per un eventuale utilizzo di tutti devono essere anche i programmi.

    Se stai leggendo dal tuo pc di casa fai un vero gesto no-global
    scarica OpenOffice e disinstalla Micro$oft Office.
    Dalle volte si può essere delle teste calde in un metro quadrato.

Rispondi a Rodolfo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *